Amsterdam

Amsterdam in auto, parcheggi per disabili e permessi

Raggiungere Amsterdam in auto può essere una valida soluzione, però bisogna tener conto della Zona Ambientale con le sue limitazioni, il costo dei parcheggi, individuare gli stalli per disabili ed eventualmente richiedere un permesso per evitare sanzioni.

In base alla mia esperienza e alle informazioni raccolte prima della partenza per Amsterdam, vi posso fornire qualche info utile:

Zona Ambientale di Amsterdam

La Zona Ambientale di Amsterdam, si trova all’interno della tangenziale A10, attualmente non possono circolare le auto diesel con classe da 0 a 3 (sulla tangenziale si può circolare), per le auto a benzina invece non ci sono limitazioni.

Dal 1° gennaio 2025 non potranno più circolare le auto diesel con classe da 0 a 4, nessuna limitazione per le auto a benzina.

Queste regole valgono anche per le auto con targa straniera, ad Amsterdam non ci sono bollini ambientali da applicare sul parabrezza e non si deve registrare la targa. Se l’auto è idonea per la circolazione può circolare nell’area ambientale.

Esenzione per disabili

Se siete in possesso del permesso europeo di parcheggio e l’auto diesel è adattata alla guida per disabili non vengono applicate le restrizioni per circolare nella Zona Ambientale e non bisogna segnalare la targa.

Dove parcheggiare l’auto ad Amsterdam

In strada – ad Amsterdam, quasi tutti i parcheggi su strada sono a pagamento, si paga di più in centro e meno in periferia. Considerate che il costo orario di parcheggio in centro arriva anche a € 7,50 all’ora. Per farvi un’idea dei costi cliccate QUI

Si paga alle macchinette posizionate lungo le strade (solo con carta, no contante) bisogna inserire il numero della targa però non viene rilasciato alcun biglietto, non bisogna mettere nulla in macchina, i controlli vengono fatti con apposite auto fornite di scanner che controllano i numeri di targa.

In garage – altra alternativa per parcheggiare l’auto sono i garage, per vedere dove sono posizionati ed i costi cliccate QUI

P+R – sono diverse aree parcheggio all’esterno del centro di Amsterdam denominate Parcheggi P+R (Park and Ride) hanno prezzi più contenuti e sono collegati al centro città dai mezzi pubblici.

Qui potete vedete dove sono posizionati.

Il costo totale del P+R è composto dal costo del parcheggio e dal costo del biglietto andata e ritorno del mezzo pubblico per raggiungere il centro.

Costi del biglietto P+R

Tariffa minima: 6€ ogni 24 ore. Valido dal lunedì al venerdì dopo le 10.00 e tutto il giorno nei fine settimana e nei giorni festivi.

Tariffa massima: 13€ per le prime 24 ore. Successivamente 6€ ogni 24 ore. Si applica dal lunedì al venerdì per gli arrivi entro le ore 10.00.

Per informazioni dettagliate sui costi vedi il sito GVB dei trasporti pubblici.

Parcheggi per disabili ad Amsterdam

Le persone disabili provenienti da altri paesi, in possesso del permesso europeo di parcheggio, possono parcheggiare gratuitamente negli appositi stalli mettendo ben in vista il cartellino blu.

E’ possibile parcheggiare l’auto gratuitamente anche nei posti denominati Zone Blu ( si tratta di stalli con indicato il tempo di sosta) senza limiti di tempo.

Mappa parcheggi per disabili

Girando per il centro di Amsterdam, non è facile trovare stalli per disabili che non abbiano indicato un numero o qualche riferimento che identifica l’intestatario del parcheggio.

Esiste però una MAPPA che mostra dove sono posizionati.

Durante la mia visita ad Amsterdam avevo individuato diversi parcheggi per disabili di fianco al Teatro Concertgebouw, proprio di fronte all’Hotel Museum Lane, arrivando in mattinata erano sempre liberi.

Posizione esatta sulla mappa

Permesso per visitatori disabili

E’ possibile fare richiesta al Comune di Amsterdam di un permesso di parcheggio per visitatori disabili, con questa autorizzazione si può parcheggiare gratuitamente in strada dove è previsto il pagamento.

Concessa l’autorizzazione, la targa della vostra auto sarà registrata e non sarà più necessario esporre il cartellino blu.

Come fare richiesta

Per richiedere il permesso per parcheggiare gratuitamente bisogna inviare una richiesta scritta e spedirla per posta.

Occorre compilare un apposito modulo, allegare fotocopia fronte e retro di un documento di identità, fotocopia fronte e retro del permesso europeo di parcheggio (GPK) e fotocopia del libretto di circolazione auto. Il tutto dovrà essere spedito all’indirizzo che si trova sul modulo.

Per maggiori informazioni e scaricare il modulo cliccate QUI

I tempi purtroppo sono lunghi, perciò è bene fare la richiesta qualche mese prima della partenza per Amsterdam.

Tutte le informazioni che ho riportato sono state prese dal sito ufficiale del Comune di Amsterdam

Guardate anche Olanda del Nord in carrozzina tra canali e dune di sabbia vi può essere utile.

2 Comments

  1. Come faccio a fare richiesta di parcheggio gratuito essendo io possessore di tagliando disabile ,ma l’auto la noleggio all’arrivo ad Amsterdam e quindo non ho il numero di targa ?

    1. Ciao Angelo, in questo caso è un problema, perchè dovresti inviare con la richiesta di permesso anche:
      copia del contratto di noleggio.
      Nel contratto deve comparire:
      data
      firma della ditta di noleggio
      la targa
      il tuo nome e che sei l’utente dell’auto
      Ti consiglio di provare a scrivere all’ufficio del Comune di Amsterdam e chiedere informazioni a questo indirizzo: parkeervergunning@amsterdam.nl

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *